Il design, la moda e la creatività a Milano

Milano è una delle città più fashion del mondo, e tra le sue proposte formative ha sicuramente dei validi istituti e campus di moda che aiutano tutti gli studenti, gli appassionati e i professionisti a rimanere al passo con questo settore, imparando sempre qualcosa di nuovo e seguendo da vicino tutti gli aggiornamenti sulla moda e il design. IED, ad esempio è una di quelle scuole dove la moda è di casa. Nasce nel 1966 scuola di formazione e ricerca, nelle discipline del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione.

 IED è un’opportunità per tutti quei giovani che pensano di avere un talento. Sui definisce come un laboratorio perché una ricerca continua in evoluzione perenne perché segue un progetto di creazione di professionalità di nuova generazione .

 Offre opportunità sia in Italia sia all’estero grazie a strutture situate in diverse parti del mondo e a partnership con aziende multinazionali e accordi bilaterali con prestigiose Università Straniere.

 La scuola prevede sia corsi teorici sia laboratori pratici perché un designer di moda deve sapere interpretare e tradurre la società alla luce di una cultura del disegno di moda prima di sapere dare vita alle idee realizzando creazioni di moda.

 I corsi mirano formano sia stilisti sia figure professionali  della filiera quali ad esempio manager commerciali e della comunicazione o esperti in marketing o fashion curators per l’organizzazione di eventi di moda.

 Vi sono  4 mondi creativi:  IED Design, IED Moda Lab, IED Arti Visive, IED Comunicazione.

 IED è innovativo perché legato al territorio e  quindi in grado di dare un reale supporto agli studenti per quanto riguarda la penetrazione nel mondo del lavoro anche attraverso lo studio della crescita del mercato di riferimento.

 Durante la settimana della moda milanese si svolge “My Own Show”: il concorso internazionale, ideato e promosso dall’Istituto Europeo di Design insieme a Franca Sozzani, direttrice di vogue, nominata il 19 settembre a New York ambasciatore Onu della moda che premia il progetto dei migliori studenti neodiplomati. In questa manifestazione proprio per sottolineare l’importanza del percorso vengono mostrati non solo i prodotti finali ma le relazioni sviluppate negli anni di studio tra teoria/idea e realizzazione/pratica. Lo IED segue i suoi studenti anche nella loro carriera.

 Diplomata all’IDE una dei vincitori dell’ultima edizione del concorso Next generation della Camera Nazionale della Moda, Allessia Crea 28 anni, che ha sfilato tra i giovani emergenti nell’ultimo giorno della settimana della moda presentando la sua collezione dedicata alle feste religiose e ai loro protagonisti: abiti dalle linee morbide e dagli ampi volumi ma caratterizzati da tessuti leggeri e colori tenui.

 Il 3 maggio 2011 è stata siglata la convenzione tra IED e Città di Torino per il nuovo polo di formazione a emissioni zero che sorgerà nell’area ex Ghia.

 Il nuovissimo Campus dell’Istituto Europeo di Design sorgerà a Torino pensato come  un centro di integrazione e di incontro fra lo studente e la città con un impatto ambientale zero; nessuna emissione di anidride carbonica. Sorgerà intorno ad una piazza/giardino aperta al pubblico, dove si svolgeranno eventi promossi dallo IED e daranno propulsione al Job Placement, che promuove l’ingresso nel mondo del lavoro dei diplomati IED.

A milano però oltre questa struttura è da ricordare un importante istituto di Moda e desing, Istituto Marangoni che offre corsi e master nella moda e nel design, con programmi intensivi e workshop di aggiornamento.

 

 

 

Il design, la moda e la creatività a Milanoultima modifica: 2011-09-20T12:05:00+02:00da travellera_int
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento